LABORATORIO PERMANENTE DELL'ATTORE

Theatre Classes and Workshops   Season 2019/20

We use Theatre Training as a form of personal development and a source of fun. Join our classes to express yourself and to learn new skills. Our Theatre classes are open to everybody:

 

  • Adult weekly Acting Recreational Classes

1 day per week. From 19h to 21h.

Tuesday. Wednesday. Thursday.

 

  • Adult monthly Workshop

1 Saturday per month.

        From 15h to 18h.

 

IN LUXEMBOURG CITY

START ON 1ST WEEK OF OCTOBER

REGISTRATION FROM 1ST OF SEPTEMBER

Languages : ENGLISH - FRENCH - ITALIAN

Call for an interview (+352) 661448824

Contact us to have our brochure

teatro.artemisia@gmail.com

 

SAGGI DI FINE ANNO - 2018/2019 LABORATORIO PERMANENTE DELL'ATTORE

Sono aperte le iscrizioni ai laboratori teatrali della nuova stagione 2018/2019!

Stagione 2016/2017                                            spettacolo Laboratorio dell'Attore

"Alfabeto Resistente"

regia di Raffaella D'Angelo

 

Lo spettacolo "Alfabeto Resistente" nasce dall'incontro personale ed artistico tra i partecipanti al "Laboratorio teatrale" di Artemysia/La Cantina.  Come lavoro di restituzione al pubblico, abbiamo deciso di raccontare una " giornata particolare", quella del 25 aprile 1945, utilizzando le parole della Memoria e quelle del nostro Presente. Attraverso canti, musica, azioni teatrali e letture sceniche. Abbiamo attinto dal materiale più vario: dal Dizionario del Partigiano Anonimo di Angelo del Boca, alla testimonianza di Maria Arata da Ravensbruck, dalle lettere della staffetta partigiana Jenide Russo, agli scritti di Marisa Ombra, a De André e alle canzoni della tradizione resistente e popolare. La performance è un inno alla possibilità di vivere pienamente la nostra condizione di libertà, ricordando le parole di Marisa Ombra: “fino al momento di praticarla, la libertà l'avevo associata a circostanze assolutamente fuori dall'ordinario… Ho imparato a poco a poco che la libertà è una condizione naturale".

Stagione 2015/2016

spettacolo di fine anno del Laboratorio Permanente dell'Attore di Artemysia

"Sogno di una notte di mezza estate"

regia di Raffaella D'Angelo

Giovedì 16/6 alle 20:00 Ermia, Elena, Titania, Puck e Grano di Senape ci coinvolgeranno in shakespeariani intrecci di amori e incomprensioni, nell'atmosfera sognante di una notte di mezza estate al Giardino Blu.

Non mancheranno Bottom, Snout e Snug ed i loro maldestri tentativi di recitazione. Dove sono invece Lisandro e Demetrio?
Ma è dunque vero ciò che dicono di Amore? Che non guarda con gli occhi, ma con la mente?
E' che tanto spesso nella scelta si inganna?
"Sogno di una notte di mezza estate..al giardino blu":
un saggio di fine corso che non mancherà di stimolare risate, applausi e riflessioni. Con gli allievi del Laboratorio dell'Attore.
ingresso riservato ai soci. registrazione obbligatoria
info: 320 417 88 53 info@giardinoblu.it
www.giardinoblu.it

"Aspettando un segno": spettacolo del Laboratorio Permanente dell'attore di Artemysia stag. 2012/13, Teatro del Vigentino

"Fahredifference 451"                           spettacolo di fine anno                        Laboratorio Permanente dell'Attore        stagione 2011/12, Teatro Ariberto

“FAHREDIFFERENCE_451”

Regia di Raffaella D’Angelo

Con Grazia Amas, Barbara Bisceglia, Angela Coviello, Maria Calderoni, Martina Marchi, Anastasia Parini, Serena Passaretti, Alessandro Pavia, Mirko Pasquotto, Giampiero Tartabini, Gianluca Teneggi, Vincenzo Triolo, Laura Vanacore.

Tecnici: Davide La Ferla, Andrea Colombo

Con la partecipazione di: Rita Morandi, Enzo Colombara, Stefano Fanti, Eleonora Guglieri, Federico Perrone, Andrea Colombara.

Special Thanks to: ART F4

 

Laboratorio dell'Attore di Artemysia stag. 2011/12

L’idea di lavorare sulla “differenza” è nata durante il laboratorio dell’attore, nel confronto con i temi che ci stanno più a cuore e verso i quali sentivamo un’urgenza artistica e comunicativa. Fin da subito si è imposta l’idea della differenza come valore, come area indispensabile da cui fare nascere ogni possibilità di dialogo e confronto, come ricchezza da difendere e custodire con orgoglio e consapevolezza. Ci siamo ispirati al mondo che Bradbury presenta nel suo romanzo “Fahrenheit 451”: un mondo dove la differenza è negata, in nome del controllo del pensiero e delle emozioni, un mondo dove ogni possibilità di ricerca interiore è frenata dall’imperativo dell’omologazione, un mondo dove i libri sono proibiti e bruciati perché portatori di storie, di idee, di memoria. In questo universo claustrofobico un gruppo di ribelli dice “no”, rischiando la vita per salvare quanti più libri possibili, imparandoli a memoria e facendoli propri a tal punto da identificarsi con le storie e i personaggi che raccontano: le vicende dei ribelli si intrecciano così alla poesia senza tempo di Amleto, Romeo e Giulietta, Caligola, Cleopatra, Antigone, Lady Macbeth… voci che “gridano nel deserto, in attesa che la dittatura finisca e che chi venga dopo possa raccoglierne la testimonianza e tramandarne la bellezza”. Lo spettacolo è in lingua italiana e in LIS - lingua dei segni italiana - che per alcuni di noi è lingua madre. Lo spettacolo è accessibile a chi ama: la differenza, la poesia, i libri, le storie, i sogni, le emozioni, i colori, le idee, i viaggi, la speranza, il futuro, il teatro.

"Farhedifference_451" piano dell'opera accessibile
Riportiamo le note drammaturgiche e i testi che, nella maggior parte dei casi, sono sia segnati in LIS che detti e strutturati sempre in modo tale da essere accessibili. Questo Piano dell’opera vuole supportare una piena accessibilità alla visione dello spettacolo sia per chi utilizza la LIS che per chi ha una conoscenza parziale o limitata della stessa.
"Fahredifference_451", 15 giugno, Teatro Ariberto, h 21.30
Fahredifference_piano_opera_accessibile.
Documento Adobe Acrobat 42.9 KB

Artemysia è una compagnia teatrale il cui nucleo fondante nasce nel 2008 dall’idea di Raffaella d’Angelo e Julia Reali, con l’urgenza artistica di condividere e dare vita a un teatro attivo ed onirico, un teatro che coinvolga olisticamente lo spettatore stimolandone i sensi e l’intelletto attraverso azioni e drammaturgie innovative, un teatro popolare nella più nobile e gioiosa accezione del termine, un luogo dove identità diverse possano convergere e spogliarsi momentaneamente della loro forma per ritrovarsi in una nuova dimensione di senso.

 

Julia Reali si è diplomata attrice presso il Conservatorio Nazionale “Roberto Arlt” di Buenos Aires, Argentina. Si è perfezionata in acrobazia di terra e in commedia dell’arte. Collabora con svariate compagnie della scena teatrale milanese.

 

Raffaella d'Angelo attrice e performer, ha esplorato i linguaggi del mimo e dell'espressività corporea, i temi dello psicodramma e del linguaggio scenico, anche interculturale. Si è formata con Andrea Facciocchi di Extramondo Teatro e perfezionata grazie all'incontro con straordinari maestri, tra cui ama ricordare Roberta Carreri e Michele Monetta. Collabora con la compagnia milanese Mascherenere.

 

Artemysia si occupa di produzione teatrale.

Il suo spettacolo "Tragedia POP (in tre micro atti)" ha vinto il Festival "Finestre di Teatro Urbano" di Bologna, ed 2010.

Le produzioni della compagnia spaziano da allestimenti tradizionalmente da palco, a isole sensoriali, a performance di body art e installazioni.

 

Artemysia crede nella formazione teatrale quale veicolo preferenziale per l’ampliamento delle proprie qualità espressive e della propria consapevolezza corporea. L’associazione ha aperto dal 2010 un laboratorio permanente dell’attore performer, con cadenza settimanale, aperto a tutti (professionisti e non), il laboratorio si articola su un programma annuale.

Al laboratorio permanente si affiancano seminari intensivi mensili, che approfondiscono tematiche specifiche; ad esempio “Maschera per-sona” (laboratorio sulla maschera e sulla fisicità della Commedia dell’Arte), laboratorio “La danza dei sensi” (ispirato al teatro sensoriale), laboratorio “Il corpo che danza” (teatro danza/danza contemporanea).

 

Artemysia propone una vasta gamma di seminari di formazione aziendale, tra cui segnaliamo "La performance va in scena" incentrato sui temi del team building e della leadership.

 

La dritta

Il tuo sito senza pubblicità?

Puoi con JimdoPro e JimdoBusiness!